BACOSI MANLIO

Paesaggio Umbro

Anno: Anni ’80
Tecnica: Olio su tela
Dimensione: 50 x 50 cm
Status: Disponibile
Dettagli aggiuntivi
Richiedi informazioni

Tetti

Anno: 1993
Tecnica: Olio su tela
Dimensione: 35 x 50 cm
Status: Disponibile
Dettagli aggiuntivi
Richiedi informazioni

BACOSI MANLIO

Manlio Bacosi nasce a Perugia nel 1921. Si forma presso lo studio dello scultore Leo Ravazzi; importante anche la frequentazione dello studio di Gerardo Dottori. Nel 1947 la sua prima mostra e da allora ha allestito numerosissime personali in Italia e all’estero. Nel 1972 la città di Todi ha presentato in suo onore una esposizione Antologica presso il palazzo comunale.Nel 1975 a Recanati in occasione delle manifestazioni leopardiane ha presentato nelle sale comunali una vasta raccolta delle sue opere.Sempre nel 1975 la città di Montecatini ha organizzato una sua personale di oltre 50 opere.Nel Dicembre del 1975 il comune di Roma ha presentato una sua vasta personale nelle sale di palazzo Braschi.Nel Marzo del 1976 ha avuto luogo, presso il comune di Perugia, una mostra antologica di oltre 80 opere.Nel 1979 gli viene conferito il Premio Internazionale S.Valentino d’Oro per le Arti Figurative.Nel Luglio dello stesso anno mostra antologica presso il museo di San Marino organizzata dal comune. Nel Maggio 1982 la grande mostra personale con 80 opere nei Saloni della Molinella in Faenza sotto il patrocinino del comune. Le sue opere hanno preso parte a tutti i grandi avvenimenti artistici e sono presenti in molte collezioni, private e pubbliche, italiane ed estere. Muore a Perugia nel 1998. Recentemente c’è stata una riscoperta del lavoro di Bacosi con mostre antologiche in importanti luoghi pubblici. La Galleria d’Arte Piero Della Francesca di Arezzo, che dagli anni ’60 ha rappresentato il maestro (del quale ha organizzato 4 mostre personali e con cui ha realizzato pregevoli edizioni d’arte con incisioni e litografie), continua a proporre al proprio pubblico opere storiche e selezionate di questo grande artista, finalmente riconosciuto come un grande maestro del Novecento.

Leggi tutto Chiudi

Iscriviti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti sulle opere e sulle mostre della galleria