DANGELO SERGIO ©

"La Perla Turchese"

Artista:
Titolo:
Anno: 1979
Tecnica: Tecnica mista su tavola
Dimensione: 49,5x59
Status: In vendita
Richiedi informazioni

DANGELO SERGIO

Sergio Dangelo è nato a Milano il 19 Aprile 1932. Ha studiato a Parigi, Bruxelles e Ginevra. A 16 anni a Zandvliet, ha fatto atto di "surrealismo assoluto". Ha esposto la prima volta nel 1951 (galleria San Fedele Milano). Con Enrico Baj e Joe Cesare Colombo è stato l'animatore del "Man' (movimento arte nucleare). Dal 1953 ha partecipato alle attività del "terzo convoglio surrealista". Dopo la parentesi con il Movimento Arte Nucleare, nel 1957 Dangelo ha firmato il “Manifesto contro lo stile” insieme, tra gli altri, a Enrico Baj, Yves Klein, Arnaldo Pomodoro, Giò Pomodoro, Pierre Restany, Piero Manzoni e Paolo Pasotto, Arman, in cui si afferma il superamento dell’arte nucleare. Tra le sue opere più celebri sono gli “Hand-made”, così definiti nel 1960 da Marcel Duchamp perché risultanti dall’assemblaggio di oggetti e materiali tra i più disparati: legno, chiodi, filo di canapa, bottoni, cartone, plastica morbida, gres, vimini, vetro, ceramica, nero di china, tempere, aniline, vernici alla nitrocellulosa, smalti. La sua bibliografia (in cinque lingue) allinea 170 pubblicazioni conosciute. Ha allestito 509 personali e partecipato a 1570 collettive nel mondo. E stato invitato alla Biennale di San Paolo (4 edizioni), Biennale di Parigi (3 edizioni), Quadriennale di Roma (1 edizione), Biennale di Venezia (6 edizioni con sala personale nel 1966), Triennale di Milano (5 edizioni; con Ettore Sottsass, sala di ingresso, 1960). Ha collaborato alle riviste Phantomas, Temps-Meles, Les levres nues, Documento Sud, Imago, Human Design, Daily Bùl, Amenophis, Bokubi, Clandestino, Phases, Plus, Egolalia, Barriera, Il Gesto, Opus, Boa. Ha illustrato "Madame Bovary" con 11 segnali sintetici (Edizioni Iles Celebes. Ginevra - 2007). 57 sue opere sono in 43 Musei dei cinque continenti, tra cui la Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma. Il carteggio Dangelo-Theodore Koenig (1953-1983) è depositato alla Bibliotheque Royale de Bruxelles. Il carteggio Dangelo-d'Orgeix è depositato alla Bibliotheque Nationale de France a Parigi. Artista a 360° gradi, incredibilmente prolifico, ha dipinto fino all'ultimo. Si è spento a Milano nella notte tra il 4 e il 5 Gennaio 2022.

Leggi tutto Chiudi

Iscriviti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti sulle opere e sulle mostre della galleria