DANGELO SERGIO

"Paesaggio"

Artista:
Titolo:
Anno: 1967
Tecnica: Tecnica mista e collage su tavola
Dimensione: 50x30 cm
Documentazione

Certificato di autentica

Esposizioni

Sergio Dangelo – Mostra Personale – Galleria Annunciata (Milan) – 10-30 Giugno 1970

Descrizione

Importante opera di Sergio Dangelo. Il soggetto è un paesaggio tipico della sua produzione degli anni Sessanta. Realizzato in tecnica mista, pittura a smalto su tavola con collage di materia. Al verso presenta un talloncino con testo critico di Vanni Scheiwiller. Opera di grande valore collezionistico e interesse storico. Ottimo stato di conservazione. In cornice coeva.

Status: Disponibile
Richiedi informazioni

DANGELO SERGIO

Sergio Dangelo (Milano, 1930) è stato fondatore del Movimento Arte Nucleare, insieme ad Enrico Baj e Joe Colombo. La pittura nucleare di Dangelo parte da una riflessione sulla modernità sempre più interessata alle ricerche sull'atomo. Lo scopo è quello di ricostruire un ipotetico paesaggio nucleare attraverso l'utilizzo di materiali e tecniche di vario genere. Dangelo, tra i primi artisti italiani a venire a contatto direttamente col gruppo belga Co.B.Ra, costruisce la propria poetica ispirato dal surrealismo e dall'automatismo del segno inteso come automatismo psichico, facendo tesoro delle teorie di André Bréton. La sua arte, attraverso la disgregazione della materia, si contrappone alla figurazione e all'astrattismo, con un linguaggio singolare che aderisce perfettamente all'idea fondante del Manifesto del Movimento Arte Nucleare, che vuole "reinventare la pittura". Sergio Dangelo vive e lavora a Milano.(testo di Giorgio Vaiani Lisi)

Leggi tutto Chiudi

Iscriviti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti sulle opere e sulle mostre della galleria