ORLINSKI RICHARD ©

"Panda Spirit – Orange"

Artista:
Titolo:
Anno: 2021
Tecnica: Scultura in resina metallica (ed.limitata)
Dimensione: 13x11x9 cm
Status: In vendita
Richiedi informazioni

ORLINSKI RICHARD

Richard Orlinski, scultore francese nato a Parigi nel 1964, è nella top 10 degli artisti francesi più venduti nel mondo (nel 2014 ha venduto un'opera per 15 milioni di euro) ed è al 121° posto nella classifica mondiale delle aste distribuita da Artprice. Le sue sorprendenti e colorate opere hanno incontrato un successo globale. Da diversi anni, Richard Orlinski ha creato il suo universo con gli animali che lo affascinavano: coccodrilli, pantere, lupi, orsi e kong fanno parte del suo concetto chiamato "Born Wild". Fortemente influenzato dalla Pop Art, l'artista crea opere legate al mondo della fauna selvatica (il lupo, la tigre, l'orso, il leone e il T-rex) e della moda (paia di jeans, giacche di pelle e tacchi a spillo). Desidero raggiungere tutti", spiega. Gioca con le proporzioni degli animali e mira così ad animarli con la forza, la ferocia e la potenza che caratterizzano le bestie selvagge: "Gioco con le forme, le cambio. Modifico le loro forme secondo la mia visione" "Sono sempre alla ricerca della perfezione. Mi piace quando una scultura è perfettamente finita e completata". Richard Orlinski non è mai a corto di idee e gli piace creare costantemente. Usa diversi materiali come l'alluminio, la resina, il vetro e il bronzo; al suo bestiario si sono aggiunte sculture pop e opere d'arte ricoperte di graffiti, opere uniche ispirate allo spirito dell'arte di strada che hanno un enorme successo. Dopo aver studiato a Neuilly-sur-Seine , ha conseguito un baccalaureato in economia, poi un Deug all'Università di Paris-1 ed è entrato a far parte dell'Institut de management international de Paris . Dopo diverse professioni e praticando l'arte da dilettante, decide di dedicarsi completamente all'arte nei primi anni 2000. Lascia i suoi doveri professionali e lavora per due anni prima di presentare al pubblico la sua prima scultura nel 2004. Le gallerie iniziano quindi a interessarsi al suo lavoro. Espone ad Aspen negli Stati Uniti oa Val-d'Isère e Courchevel . Espone alla Fiac di Parigi nel 2006. Collabora inoltre con il cioccolatiere Jean-Paul Hévin , lo chef Frédéric Anton , il cristallo Daum , l'orafo Christofle . Una delle sue opere appare presso la sede di Twitter France. Per commemorare il 25° anniversario di Disneyland Paris, l'artista ha realizzato un pezzo esclusivo che rappresenta Topolino come apprendista stregone. Nel 2017 ha lavorato con il pasticcere francese Yann Couvreur per il Salon du chocolat ma anche con il marchio di moda The Kooples. Secondo Le Quotidien de l'Art , Richard Orlinski è "poco conosciuto nella stampa specializzata d'arte " , d'altra parte appare "spesso nelle riviste generaliste, in particolare per la decorazione" . L'artista, infatti, nonostante riscuota un successo commerciale, è poco presente nelle fiere, mostre e collezioni dei musei più influenti. In un'intervista a L'Express , l'artista spiega che “quando questo piccolo mondo sente pronunciare il mio nome, alza gli occhi al cielo […] L'unica volta che ho potuto esporre alla Fiac è stato attraverso un'associazione benefica. […] E, dopo due giorni, il curatore della mostra mi ha chiesto di fare le valigie. So di essere ostracizzato da una certa parte dell'establishment ma mi considero felice di essere sia popolare che amato. Molte celebrità e uomini d'affari possiedono una delle sue sculture: Sharon Stone, Paul McCartney, Harrison Ford, Meryl Streep, Andy Garcia, Richard Branson, David Guetta, Tony Parker e Omar Sy, tra gli altri.

Leggi tutto Chiudi

Iscriviti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti sulle opere e sulle mostre della galleria