Sosta allo Skylight

GIANCARLO MONTUSCHI ©

"Sosta allo Skylight"

Artista:
Titolo:
Anno: 2022
Tecnica: Acrilico su tela di juta
Dimensioni: 300x200 cm
Status: In vendita

Richiedi informazioni

GIANCARLO MONTUSCHI

Giancarlo Montuschi nasce a Faenza nel 1952 e la sua carriera artistica inizia quando è ancora giovanissimo. Toscano d’adozione (vive e lavora ad Anghiari dal 1976), Montuschi ha al suo attivo numerose mostre in Italia e all’Estero. Nel suo lavoro si percepisce il contatto diretto con la Pop Art respirata negli anni ‘70 e il legame con la ceramica di Faenza, città che gli ha dato i natali. Della ceramica nel suo lavoro trapela la nostalgia del colore per il tipo di impasto e per le tonalità timbriche. La pittura lo conquista con il mondo delle favole, dei bestiari medievali e poi con le saghe dei fumetti, in particolare quella di Flash Gordon. Il blu è un colore a lui caro e le figure blu asessuate di Magi dal cappello conico in comunicazione col macrocosmo stellato, campeggiano nelle sue opere come un marchio di fabbrica e ricorrono in tutta la sua produzione. Oggi, con la serie Astro-Pop, in un paesaggio contemporaneo mutuato dal cinema americano si fondono elementi che provengono dall’immaginario di ispirazione fantascientifica degli anni ’30 e ’40. I differenti esiti a cui è approdato nel corso della sua cinquantennale vicenda artistica, sono oggi una vera, autentica, grande ricchezza. Nel 2022, Montuschi inizia la sua collaborazione con la Galleria d’Arte Piero Della Francesca, storica galleria d’arte contemporanea, che tratta principalmente la sua produzione di grande formato, esponendo, a Dicembre 2022, opere di dimensioni monumentali come le 2x2 mt e le 3x2 mt. Di seguito si riporta una cronologia ragionata della sua vita e del suo lavoro d’artista precisando che non riporta tutte le mostre, ma solo le più importanti. 1960 Riceve, giovanissimo, riconoscimenti a premi di pittura a Cesena e al “Romano Brazzi” di Marina di Ravenna. 1972 Tiene la sua prima mostra personale alla Galleria Sire di Faenza. Viene poi scelto a rappresentare, unico giovane di un gruppo di dodici pittori, la provincia di Ravenna per la mostra del gemellaggio con Rijeka. 1976 Espone alla Galleria Sire di Faenza. Esce in novembre un testo Claudio Spadoni che scrive di Post-Pop riguardo al linguaggio dell’artista. 1986 Partecipa ai Premi Internazionali della Ceramica di Faenza e Gualdo Tadino. Espone alla galleria De 20 a Vaxio in Svezia, all’interno di una mostra collettiva dedicata alla tecnica ceramica Raku. 1987 Partecipa alla II Triennale Mondiale della Ceramica di Zagabria. Partecipa con successo per la prima volta all’Arte Fiera di Bologna. E’ presente in diverse mostre fra cui: Dalla materia alla Forma, a Reggiolo (Reggio Emilia), a cura di G. Baldo e R. Margonari. E’ anche all’esposizione Con il cuore dell’Arte, Arezzo, Sala d’Arte Contemporanea di S. Ignazio, alla Fiera Abitare il tempo, Verona e al III Festival d’Arte di Castelnuovo di Farfa. 1988 Premiato al Concorso Internazionale della Ceramica di Vallauris. Personale alla Galleria Selearte, E’ presente nella Collettiva Tecné, alla Libreria Nanni di Bologna. In questo anno scrive di lui Marcello Venturoli. 1989 Partecipa al Premio Suzzara, curato allora dal meglio della critica italiana, e alla Biennale della Ceramica di Faenza. E’ anche nella collettiva Eppur si muove Palazzo Pretorio di Sansepolcro e allo Smaland Museum di Vaxio, Svezia. Tiene anche due personali con sculture in ceramica alla Galleria Pirra di Torino e alla Galleria Ken’s Art di Firenze, quest’ultima curata da Giuliano Serafini. Scrive dell’artista A.Dragone sulla “Stampa. 1990 La sua città natale, Faenza, gli dedica una personale alla Galleria Comunale che riassume e fa il punto del lavoro degli anni Ottanta con un cospicuo numero di opere. Ne scrive Cristina Vignoli Partecipa a Scarperentola una collettiva ideata da Samuele Mazza che girerà diverse capitali europee ed extraeuropee. 1991 Installazione de “L’opera al Nero” , Galleria Fluxia, Chiavari. 1992 Personale alla Galleria “Il Gianicolo”, Perugia, con Catalogo di presentazione a cura di Giuliano Serafini e alla Galleria “l’Idioma” di Ascoli Piceno. 1993 Personale al Salone della Ceramica Del Novecento di Faenza, presentato dalla galleria Ken’s Art di Firenze. Partecipazione alla mostra all’aperto “Terre Liberate” a Monteroni d’Arbia, presentata dalla Galleria Gagliardi di San Gimignano, a cura di Giancarlo Boiani. 1994 Partecipazione a diverse manifestazioni organizzate dal gruppo “Mano d’Opera” di Firenze. Partecipazione alla Manifestazione Glass and Art, esposizione nazionale di opere pittoriche e scultoree realizzate sui vasi prodotti dalle vetrerie Valdarnesi. 1995 Tiene personali ad Arezzo (Galleria Contemporanea), Città di Castello (Galleria Il Pozzo) e Firenze (Galleria Ken’s Art). Partecipa a Arezzo 95, collettiva delle ultime generazioni di artisti aretini, curata da Michele Loffredo e introdotta da Enrico Crispolti. 1996 La sua città di adozione, Sansepolcro, gli dedica una grande antologica negli spazi della ex Chiesa di San Giovanni dove anticamente si trovava il Battesimo di Piero della Francesca, intitolata Percorsi 1976-1996. Tiene poi personali a Parma (Viaggi nella Fantasia, Galleria Montmartre), a Vicenza (Galleria Joannart). Fra le collettive a tema, significativa la presenza a Lontano da Itaca. Ricerca e follia creativa nell’arte, organizzata dalla Galleria il Gianicolo di Perugia. L’artista viene indicato come il preferito dei lettori della rivista “Quadri e Sculture” tra quelli proposti a rappresentare le tendenze attuali nell’arte italiana a Palazzo Barberini di Roma. 1997 Partecipa alle rassegne di Art Convention nel cui ambito le gallerie italiane associate ad Altamarea inaugurano presso le loro sedi contemporaneamente e con un catalogo comune la mostra degli artisti. Frequenta la scena artistica parigina dove sarà a lungo presente. Espone così alla Galleria G.N.G. a Saint-Germain. Al Festival di Spoleto è presente con la Galleria Jonnart. 1998 Con la Galleria Navona 42 di Roma partecipa a “Colori su Fonopoli”, in collaborazione con Renato Zero. Tiene una personale alla Galleria Cigarini di Ginevra. Appassionato del “libro d’artista”, del quale è anche raffinato collezionista, espone questi suoi lavori alla mostra internazionale itinerante “Original Book”. Viene nominato membro della “Jurat de Saint- Emillion”, a Saint-Emillion, e contestualmente vengono presentate sue opere negli spazi del Museo della Ceramica, il quale ne acquista alcune. 2000 Mostra “Lo specchio che fugge” al Teatro Valle di Roma, organizzata dalla Galleria “Navona 42”. Mostra: “Bestiari immaginari” a Roma (libreria Bibi). Seguono in questo anno altre partecipazioni a mostre a New York, Londra, Parigi, Vienna, Gent, Strasburgo, Ginevra, Düsseldorf, Milano, Roma, Bologna, Firenze, Perugia, Bari. 2001 Esce per le edizioni de Il Gianicolo Centro d’Arte la monografia dedicata all’artista dal titolo Dipinti, sculture e tecniche miste. Un mondo incantato tra musica e magia con saggio critico di Emidio De Albentiis. 2003 Esce da Artegraf la monografia Montuschi-Dipinti 1975-2003, con testimonianze di E. De Albentiis e di M. Venturoli. 2004 Partecipa alla mostra organizzata dalla Galleria La loggia di Sansepolcro nei suoi spazi e in quelli del Museo Civico su Da de Chirico a Ferroni. Il Novecento fra epoche, ipotesi e provocazioni, curata da Giovanni Faccenda e introdotta da Vittorio Sgarbi. 2005 Invitato dalla Repubblica del Costa Rica a partecipare alla 51° Biennale di Venezia nel padiglione dell’Istituto Italo-Latino-Americano. iniziativa promossa dal Museo di Arte Contemporanea Italiana in America e dall’Istituto Italo-Latino Americano di Roma. Per l’occasione è stato pubblicato un catalogo dell’artista con brani di testi critici di Giuliano Serafini. Realizza un bozzetto per la scatola speciale del panettone Le Tre Marie, uno dei numerosi esempi di applicazione all’industria e all’artigianato del suo lavoro artistico. 2006 E’ presente in una quindicina fra mostre e fiere in Italia e all’estero. Fra queste, la mostra curata dall’Istituto Italiano di Cultura della Finlandia e dal Circolo degli italiani in Finlandia a Leppavaara. A Insbruck la Galleria Contemporart lo presenta a “10 Art internationale Messe”. L’Ipost- Poste italiane, su proposta della Galleria Navona 42, lo sceglie come artista dell’anno affidandogli la realizzazione dell’immagine per tutta la comunicazione. 2007 Viene scelto come testimonial del 2° Festival nazionale dell’autobiografia di Anghiari. In questo anno partecipa a una decine di mostre e fiere, fra queste Hangzhou, Wet Lake, in Cina con Artour e alla Galleria Excalibur di Solcio di Lesa. 2008 Collabora con Riccardo Lorenzi al Calendario Ingram.. E’ presente in molte altre gallerie italiane e in fiere specializzate. 2009 Espone a Pesaro nella prestigiosa sede dell’ AlexanderMuseumPalaceHotel Viene invitato al concorso Arte Limen di Vibo Valenzia aggiudicandosi poi un premio prestigioso Continua la sua presenza alle principali fiere d’arte in Italia e in Europa. 2010 Viene scelto come artista per la realizzazione del drappo in contesa per la storica disfida del Palio della Balestra della città di Sansepolcro. Continua la sua presenza in molte gallerie italiane e in fiere specializzate. 2011 Viene invitato a presentare la sua esperienza d’artista ai: Racconti di Arte Contemporanea - Ciclo di incontri con gli artisti , con una introduzione di Marcello Duranti, al Museo civico di Sansepolcro. 2012 Viene invitato al Secondo festival internazionale dell’Arte, Ambasciata della repubblica Iraq al Vaticano, Roma 2013 Viene invitato alla mostra“Permanenze - Appunti di viaggio e di paesaggio in Turchia” spazio espositivo dell’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia a Roma - curata da Angelo Andriuolo 2014 Giancarlo Montuschi espone alla David Leonardis Gallery Chicago USA. Donazione di un opera al MACIST Museo D’Arte Contemporanea Internazionale - Biella 2015 Montuschi realizza il Palio della Carriera per il comune di Carpineto Romano, Montuschi tra i pittori protagonisti 2015, invitati da un comitato di critici d’arte, con la consulenza della Casa d’Aste MeetingArt di Vercelli alla Manifestazione Nazionale “La Modella per l’Arte” a Stresa, Hotel Villa Carlotta di Belgirate sul Lago Maggiore 2016 Montuschi viene invitato a Rivisondoli (AQ) ad essere il testimonial dell’anno per la manifestazione Il Presepe Rivisondoli , viene acquisita un opera per il Museo del Presepe della città, partecipa ad “ Un+Uno” Centre International D’Art Contemporain, Carros (Nice) FR, partecipa a: “IColori del Rock” - Ameno (No) museo Tornielli 2017 Personale “Pulps Stories” al Museo Michelangiolesco di Caprese Michelangelo (AR), Montuschi è invitato al progetto “Il Giardino degli Alberi di Natale” dell’evento Mima On Ice a Milano Marittima, Montuschi partecipa a Caserta alla “Biennale d’Arte Contemporanea del Belvedere di San Leucio 2018 Montuschi è invitato a “Ognuno Il Suo Stile- L’Arte e le sue forme” Rio De Janeiro - Centro Cultural Correios, Personale “Semplice-Mente Pop all’Historiale di Cassino, è invitato al progetto “Il Giardino degli Alberi di Natale” dell’evento Mima On Ice a Milano Marittima 2019 Montuschi con il collettivo di cui fa parte “La Fabbrica Dei Sogni” a “Sogni senza Confini” Complesso Monumentale di San Severo al Pendino Napoli e nel contempo viene editato il suo libro/ catalogo sulle sue ultime serie pittoriche a cura di Francesca Bogliolo. 2020 Collettiva "Arte nel Palazzo" Palazzo Mezzacapo - Maiori Collettiva "Di Luci e Colori" Catania Art Gallery- Catania Collettiva "Il profilo di Caravaggio, il genio e l'uomo" -Centro Arte e Cultura - Ladispoli Collettiva "Pop Life" Galleria M.A.D - Mantova 2021 viene editato il suo libro/catalogo AstroPop a cura di Luca Beatrice Partecipazione a: Diabolik alla Mole Antonelliana di Torino , a cura di Luca Beatrice , Domenico De Gaetano e Luigi Mascheroni Personale Fiera d’Arte “CONTEMPORANEA” Forlì stand ART LUXURY 2022 Partecipa a Bergamo Arte Fiera galleria Art Luxury Partecipa a Milano (un)fair galleria Art Luxury Personale "Happiness" Montevarchi palazzo del Podestà Partecipa a Parma ArtParmaFiera galleria Art Luxury Cesenatico “Tra sogno e realtà” Dall'Olio, Montuschi e Sansavini a cura di Francesca Caldari 2023 personale YTI⅃AƎЯ galleria di Arte contemporanea al MUVI di Viadana

Leggi tutto Chiudi